• Nessuno al mio fianco
Nessuno al mio fianco

Nessuno al mio fianco

Scelto da IBS per la Libreria ideale per scoprire la letteratura sudafricana in un tempo di transizione. Lo sfondo è il Sud Africa alla vigilia delle decisive elezioni del 1994, con i moti di ribellione nelle bidonville. Un romanzo complesso e avvincente, denso di idee e ricco di eventi, che evidenzia le posizioni di Nadine Gordimer, ai tempi già insignita del Premio Nobel. In Sudafrica, poco prima delle elezioni che hanno portato Nelson Mandela al potere, due coppie fanno i conti con la realtà sociale e politica del paese. Da un lato ci sono gli Stark: Vera e Bennet, i bianchi. Lui rinuncia alle proprie attività artistiche per la famiglia, lei invece intraprende la professione di avvocato che, costringendola ad affrontare problematiche a lei sconosciute, le cambierà la vita. Dall'altro lato scorre l'esistenza parallela dei Maqoma: Sibongile e Didymus, militanti neri tornati in patria dopo anni di esilio a seguito dei grandi rivolgimenti politici. Lui, ex terrorista, viene messo da parte dal movimento rivoluzionario, mentre lei, che non si era mai impegnata nella lotta politica, vi acquisisce un ruolo sempre più attivo. Nessuno passa indenne attraverso gli sconvolgimenti che stanno travolgendo il Sudafrica e tutti si trovano a dover fare i conti con la storia. Vedi di più