• Mind the map. Mappe, diagrammi e dispositivi cartografici
Mind the map. Mappe, diagrammi e dispositivi cartografici

Mind the map. Mappe, diagrammi e dispositivi cartografici

"Mind the Map" è un'indagine che abbraccia vari campi del sapere dove la mappa è intesa come panorama, travelogue, archi vio, diagramma cognitivo e strumento di sperimentazione artistica. Il libro apre con un excursus storico nelle arti visive, dalle deambulazioni dei dadaisti e dei surrealisti alle derive psicogeografiche dei situazionisti, dagli organigrammi di Mark Lombardi alle "cartografie tattiche" degli ultimi anni. L'antropologo Franco La Cecla racconta le mappe dei sogni degli indiani Beaver del Canada Occidentale e dei sogni che bisogna sognare per avere una vita degna di tale nome. Annemarie Sauzeau scrive della geopolitica artistica di Alighiero Boetti, con un approccio analitico ed esistenziale. Marco Bertozzi si occupa di cinegeografie al nitrato per visionari atlanti del Novecento, dove la macchina da presa si pone sopra, sotto, dentro, davanti ai mezzi della civiltà del vapore grazie all'errabondo vagare di cine-operatori in viaggio, e la visione filmica si sovrappone allo spazio urbano. Vedi di più